Explorerss 3/ 7 Dicembre, 2019/ Blog Viaggi/ 0 comments

Finale Ligure e l’Arco di Spagna

Finale Ligure, perla della riviera, offre un clima abbastanza mite tutto l’anno; pertanto i più coraggiosi, meno freddolosi e amanti del mare possono immergersi nelle sue splendide acque da Aprile a Ottobre. Anche d’inverno questa località ha il suo perché, è infatti possibile passeggiare nei vicoli fra le luci e i mercatini di Natale caratteristici e suggestivi inalando i profumi dei piatti tipici della Riviera Ligure dalla focaccia calda ai fugassin, dal fritto misto alle trofie pesto patate e fagiolini.

Non sono soltanto i suoi profumi, il mare, il clima e i belvedere ad attirare ogni anno milioni di Turisti rendendo Finale L. una delle mete favorite della riviera Ligure; ma lo è anche lo sport.

Finale L. è infatti diventata capitale Europea delle gare di bici da Induro che attira ogni anno migliaia di bikers da tutta Europa. Ha reso la città una meta turistica gettonata anche d’inverno. Durante questi eventi infatti la città si riempie di stand. Installazioni, piste e anche banchetti che caratterizzano questa fiera sportiva di rilievo. Durante l’evento è possibile provare dei circuiti con le bici, aquistare abbigliamento e articoli sportivi o mangiare e bere prodotti tipici del territorio.

L’Arco di Spagna – Finale Ligure

L’Arco Trionfale di Margherita di Spagna, eretto nel 1666. Disegnato dall’architetto finlandese Sebastiano Bocciardo. Questo si affaccia sulla Piazza Vittorio Emanuele II. L’arco fu ordinato, sotto re Carlo II di Spagna, dal maestro D. Diego Alverado, cavaliere dell’Ordine di Calavatra nonché Marchesato di Finale..

Il maestoso arco si affaccia sul lungo mare di Finale Ligure dove i ricordi delle calde passeggiate estive e della brezza marina riaffiorano nella mente di turisti e abitanti.

Proprio sotto l’arco infatti si ritrovavano e si ritrovano tutt’ora adolescenti e ragazzi che parcheggiano i loro motorini nella piazza.

 

Arco Finale Ligure

Cominciano proprio da lì la loro sera, un aperitivo fra i tanti locali sulla piazza. per poi passare a cena su una bella terrazza a strapiombo sull’acqua giusto dopo il molo dove si può godere della vista mozzafiato sul mare e la spiaggia.

Io ho un bel ricordo dell’Arco, sotto l’arco d’estate la folla di persone che si incontrano chiacchierano, bevono i loro drinks, mangiano i loro gelati e io stessa da ragazzina mi ritrovavo sempre lì con i miei amici, è sempre stato lì il punto di ritrovo, il punto di inizio del così detto “preserata” .

L’Arco è sempre stato considerato il simbolo di Finale Ligure; e proprio di fronte all’arco ci sono due grandi statue a forma di cannone. Dove i bambini, i giovani e in generale grandi e piccoli spesso si siedono per giocare. Fare le foto o anche godere della splendida vista sul mare e le spiagge lungo la riviera.

Per chi visita la Liguria per un weekend, un breve soggiorno o una vacanza da ricordare, è sicuramente da non perdere la visita a Finale Ligure e il gelato sotto l’arco!

Leggi anche gli articoli degli altri 9 Explorerss. Un blog di viaggi, many moods!

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>